Basta che ci sia la salute?

Condividi questo articolo su:

Novità! --Scarica "Basta che ci sia la salute?" come un file PDF! --


[/frame]
Carissimo,
io prego che in ogni cosa
tu prosperi
e goda buona salute,
come prospera l’anima tua.

(3Giovanni 1:2 – LA BIBBIA)
Iscriviti alla newsletter

Ricevi via email i nuovi pensieri

Basta che ci sia la salute.

Quando c’è la salute c’è tutto.

Quante volte lo abbiamo ripetuto come pappagalli senza neanche pensare a ciò che stavamo dicendo?

Osservando questo verso scopro una priorità diversa nelle parole di Giovanni.

Giovanni si preoccupava sia della salute fisica che di quella spirituale. Egli era felice che Gaio stesse prosperando dal punto di vista spirituale e sperava che Gaio godesse buona salute e prosperasse, ma queste ultime cose erano subordinate rispetto alla prima!

Egli non dice: “quando c’è la salute, c’è tutto”; piuttosto esprime il concetto secondo cui “oltre alla salute spirituale, che è fondamentale, sarebbe una benedizione ulteriore la presenza di quella fisica e della prosperità materiale”.

Tuttavia, se l’anima di Gaio non prosperasse, a nulla servirebbe la salute fisica da sola, e tanto meno la prosperità materiale.

Oggi, al contrario, la prosperità materiale occupa il primo posto nella vita delle persone, seguita dalla salute fisica che, come spesso diciamo, è tutto.

E l’anima prospera oppure no? A chi importa? Basta che ci sia la salute…

Nella mia vita, ho partecipato a diversi incontri di preghiera e mi sono reso conto che le preghiere dei più sono spesso indirizzate alla guarigione fisica e alla prosperità materiale ma poco rivolte ai problemi spirituali di un fratello, di un amico, di un figlio.

Ci preoccupiamo dell’avvenire dei nostri figli, della loro carriera, della loro salute e, non abbiamo bisogno di pregare per i loro bisogni spirituali? Ci rendiamo conto che scoppiare di salute ed essere pieni di soldi non servirà a nulla quando incontreremo il Creatore di ogni cosa? E se lo crediamo, allora le nostre preghiere non dovrebbero riflettere le giuste priorità?

Ho conosciuto persone che sono state davvero un esempio per me, perché proprio quando la loro salute è venuta meno hanno saputo mostrarmi la loro prosperità spirituale che permetteva loro di affrontare la malattia con una pace straordinaria.

Prego per tutti i miei amici e parenti e per tutti voi che leggete queste righe, affinché siate in salute e prosperiate nelle cose che fate ma soprattutto prego perché possiate essere riconciliati con Dio, il Creatore di ogni cosa, che ha dato il suo amato figlio Gesù affinché noi potessimo avere vita eterna e la nostra anima potesse prosperare davvero.

----------------------
Se vuoi avere maggiori informazioni sugli argomenti trattati in questo articolo, sentiti libero di contattarmi via mail o sui social networks.
Condividi questo articolo su:
Posted in Pensieri and tagged , , .

One Comment

  1. A volte il Signore vuole disciplinarci, a volte vuole dimostrare la sua potenza nella malattia, nella debolezza fisica, come successo ad apostolo Paolo, ci racconta in 2Corinzi :12

    ” 7 E perché io non avessi a insuperbire per l’eccellenza delle rivelazioni, mi è stata messa una spina nella carne, un angelo di Satana, per schiaffeggiarmi affinché io non insuperbisca. 8 Tre volte ho pregato il Signore perché l’allontanasse da me; 9 ed egli mi ha detto: «La mia grazia ti basta, perché la mia potenza si dimostra perfetta nella debolezza». Perciò molto volentieri mi vanterò piuttosto delle mie debolezze, affinché la potenza di Cristo riposi su di me. 10 Per questo mi compiaccio in debolezze, in ingiurie, in necessità, in persecuzioni, in angustie per amor di Cristo; perché, quando sono debole, allora sono forte.”

    Prego: “Signore, dammi la capacità di collocare in modo giusto le mie priorità, secondo il tuo piano, secondo la tua volontà.”

Perché non lasci un commento? Saresti utile anche ad altri!