Contro corrente

Condividi questo articolo su:

Novità! --Scarica "Contro corrente" come un file PDF! --


Il messaggero che era andato a chiamare Micaia, gli parlò così:
«Tutti i profeti, a una voce, predicono del bene al re;
ti prego, le tue parole siano concordi con le loro,
e predici del bene!»
Ma Micaia rispose: «Com’è vero che il SIGNORE vive,
io dirò quel che il SIGNORE mi dirà».
Quando giunse davanti al re, il re gli disse:
«Micaia, dobbiamo andare a far guerra a Ramot di Galaad, o no?»
Egli rispose: «Andate pure, e vincerete;
i nemici saranno dati nelle vostre mani».
Il re gli disse: «Quante volte dovrò scongiurarti di non dirmi
altro che la verità nel nome del SIGNORE?»
Micaia rispose: «Ho visto tutto Israele disperso su per i monti,
come pecore che non hanno pastore;
e il SIGNORE ha detto: “Questa gente non ha padrone;
se ne torni ciascuno in pace a casa sua”».
Il re d’Israele disse a Giosafat:
«Non te l’avevo detto che costui non mi avrebbe
predetto nulla di buono, ma soltanto del male?»

(2Cronache 18:12-17 – La Bibbia)
Iscriviti alla newsletter

Ricevi via email i nuovi pensieri

È più facile adeguare il proprio pensiero alla maggioranza che difendere le proprie idee accettandone le conseguenze. Andare contro corrente può portare ad essere derisi o  messi da parte. In talune circostanze, può addirittura costare la vita.

Ne sa qualcosa Micaia che si trovò a dire la verità al re d’Israele, predicendone la morte, mentre tutti gli altri quattrocento profeti (2Cr 18:4), spiritualmente compromessi, predicevano il bene al re.

Il messaggero aveva dato un consiglio che conosciamo fin troppo bene… È la solita tentazione di unirsi al coro, di rimanere nell’anonimato, rinunciando al proprio messaggio per cercare un accomodamento della verità che faccia contenti tutti.  Perché Micaia doveva rovinare la festa?

Gli altri profeti del re Acab erano  abituati ad assecondare il re predicendogli ciò che egli voleva sentirsi dire, quindi  furono facilmente ingannati da uno spirito di menzogna permesso da Dio (2Cr 18:21).

Ma Micaia non aveva mai predetto nulla di buono ad Acab, un re malvagio e senza alcun timore di Dio. Per questo il re si accorse subito dell’umorismo di Micaia quando egli si presentò davanti a lui fingendo di essere allineato alla predizione degli altri profeti. E allora Micaia disse come stavano le cose, né più, né meno.

Viviamo in un mondo in cui molti cristiani hanno scelto di accomodare la parola di Dio al pensiero dominante. D’altra parte, comportarsi come Micaia, può costare caro. Si è molto più popolari quando si dice alle persone ciò che vogliono sentirsi dire… “Continuate pure così!”, “Dio vi benedice!”, “Diventerete ricchi”, “Non vi accadrà mai nulla di male”… Quanti predicatori amano predicare messaggi di questo tipo alle persone piuttosto che invitarli a ravvedersi e cambiare le proprie vite?

Quante volte abbiamo sentito anche noi questo ritornello nella nostra testa:”Chi te lo fa fare? Dagli quello che vogliono! Vivi e lascia vivere! Vale la pena farsi dei nemici?”.
Sarebbe più facile ascoltare quella vocina, vero?

Il compromesso può essere una forte tentazione, ma, come Micaia, siamo chiamati a dire solo ciò che il Signore ci dirà.

Forse non piaceremo a molti, ma potremo essere strumenti nelle mani di Dio per salvarne almeno alcuni.

(Nota: Leggi il pensiero “Quando arriva la tua ora”  per vedere in che modo si è avverata la predizione di Micaia anche a dispetto della furbizia di Acab)

----------------------
Se vuoi avere maggiori informazioni sugli argomenti trattati in questo articolo, sentiti libero di contattarmi via mail o sui social networks.
Condividi questo articolo su:
Posted in Pensieri and tagged .

One Comment

  1. Caro Omar grazie del tuo messaggio
    Io in questo periodo mi sento propio come micaia e me ne rallegro perché per dio non bisogna scendere a compromessi come molti fanno per vigliaccheria o tornaconto personale
    Il signore mi sta guidando in questo anche se c’è da soffrire
    Ti saluto e ti chiedo di pregare tanto per me è la mia famiglia

Perché non lasci un commento? Saresti utile anche ad altri!