Dio guarda al cuore… E quindi?

Condividi questo articolo su:

Novità! --Scarica "Dio guarda al cuore... E quindi?" come un file PDF! --


Ma il SIGNORE disse a Samuele:
«Non badare al suo aspetto né alla sua statura, perché io l’ho scartato; infatti il SIGNORE non bada a ciò che colpisce lo sguardo dell’uomo:
l’uomo guarda all’apparenza, ma il SIGNORE guarda al cuore».

(1Samuele 16:7 – La Bibbia)

Non ci raccomandiamo di nuovo a voi,
ma vi diamo l’occasione di essere fieri di noi,
affinché abbiate di che rispondere a quelli che si vantano
di ciò che è apparenza e non di ciò che è nel cuore.

(2Corinzi 5:12 – La Bibbia)
Iscriviti alla newsletter

Ricevi via email i nuovi pensieri

Mi è capitato diverse volte di incontrare persone che fanno uno strano uso dell’espressione “Dio guarda al cuore”.

Infatti molto spesso questo concetto è utilizzato in maniera difensiva, in frasi del tipo:”Non devi giudicarmi da ciò che faccio perché Dio guarda ciò che c’è nel mio cuore”.

Immaginate se io avessi l’abitudine di maltrattare mia moglie e le dicessi: “Non pensare che io sia cattivo perché in realtà ti amo tantissimo. Anche se mi diverto a massacrarti di botte ti voglio tanto bene!” Pensate che sarei considerato sano di mente se ragionassi in questo modo? Da persone sane di mente , è piuttosto normale aspettarsi che le azioni manifestino ciò che si ha nel cuore, ovvero siano un’espressione dei nostri pensieri, della nostra volontà.

A dispetto di quello che molti pensano, quando nella bibbia si fa riferimento al “cuore”, non si fa riferimento alla sede dei nostri sentimenti come invece facciamo nella nostra cultura occidentale. Il “cuore”, nella cultura mediorientale in cui nasce la bibbia, ha infatti un significato ben più ampio e include certamente la sede della volontà, dei pensieri, delle decisioni, della ragione, molto più simile a ciò che in genere noi definiamo “mente”.

Come si capisce dai versi che abbiamo letto, il senso della frase “Dio guarda al cuore” significa semplicemente che Dio non si fa ingannare dall’apparenza sia essa positiva che negativa, perché egli conosce ciò che abbiamo dentro, egli può leggere anche i nostri pensieri nei minimi dettagli!

Negli esempi che abbiamo letto, Samuele rischiava di farsi attirare dall’aspetto esteriore dei figli di Isai per stabilire chi fosse colui che Dio aveva designato come re d’Israele ma Dio, che badava invece alla sostanza più che all’apparenza, aveva scelto Davide.

A Corinto invece i credenti stavano dando credito a persone che magari parlavano molto bene e, istigati da questi ultimi, stavano invece disprezzando l’apostolo Paolo. L’apostolo li avvertì a stare proprio in guardia dal pericolo di lasciarsi ingannare dalle apparenze che potevano invece nascondere delle motivazioni tutt’altro che buone.

In buona sostanza, dire che Dio guarda al cuore non vuol quindi dire che ciò che conta per Dio sono i nostri buoni sentimenti, ma vuol piuttosto dire che non possiamo prenderlo in giro come invece prendiamo in giro gli altri perché egli ci scruta nel nostro intimo! Possono esserci persone che riescono a dissimulare molto bene le loro vere intenzioni, ma tuttavia prima o poi la loro vera natura verrà fuori nelle loro azioni o nelle loro parole. Comunque, per quanto si possa riuscire ad ingannare gli altri esseri umani, nessuno potrà mai ingannare Dio.

In conclusione, il fatto che Dio guardi al cuore non è quindi qualcosa che possiamo utilizzare per scusarci, distinguendo tra ciò che facciamo e ciò che crediamo! Non è una licenza a disonorare Dio con il nostro corpo perché tanto a lui interessano solo le nostre buone intenzioni. Anzi, è qualcosa che dovrebbe spingerci ad essere il più coerenti possibile! Allora, che effetto ti fa sapere che Dio conosce i tuoi pensieri, le tue intenzioni, le tue motivazioni?

----------------------
Se vuoi avere maggiori informazioni sugli argomenti trattati in questo articolo, sentiti libero di contattarmi via mail o sui social networks.
Condividi questo articolo su:
Posted in Pensieri and tagged , .

Perché non lasci un commento? Saresti utile anche ad altri!