Dio e la nostra miseria

Condividi questo articolo su:

Novità! --Scarica "Dio e la nostra miseria" come un file PDF! --


Queste parole di Pascal mi hanno fatto riflettere molto.

In effetti l’uomo ha bisogno di trovare Dio ma ha anche la necessità di trovare, ovvero, riconoscere la propria miseria.

Ogni persona che ha un rapporto con Dio potrà confermare che l’unico modo per avvicinarsi a Dio nella maniera corretta è riconoscere la propria miseria come esseri umani, il proprio peccato, il proprio bisogno di redenzione. Non possiamo presentarci davanti a lui pensando che egli ci debba qualcosa. Nel momento in cui riconosciamo il nostro peccato, apprezziamo anche la grazia che egli vuole farci in Gesù Cristo. Tutte le religioni che in qualche modo insegnano agli uomini di poter fare qualcosa per Dio, come se egli avesse bisogno di qualcosa, alimentano il nostro orgoglio.

Ci sono molte persone che invece ad un certo punto della loro vita si rendono conto della propria miseria, del proprio bisogno di aiuto, magari si sentono traditi da altri esseri umani o dalla vita stessa e si trascinano nella disperazione di chi non ha più un senso, una direzione. Quante persone ad un certo punto decidono addirittura di farla finita con un gesto estremo?

Ma esiste una soluzione alla miseria dell’uomo. Quella soluzione è Gesù Cristo. Egli è morto sulla croce proprio per i nostri peccati, proprio per riconciliarci con Dio:

Infatti c’è un solo Dio
e anche un solo mediatore fra Dio e gli uomini,
Cristo Gesù uomo,
che ha dato sé stesso
come prezzo di riscatto per tutti

(1Timoteo 2:5-6)

----------------------
Se vuoi avere maggiori informazioni sugli argomenti trattati in questo articolo puoi scrivermi a [email protected] Aiutami a diffondere i pensieri di questo blog condividendo sui social newtworks. Grazie
Condividi questo articolo su:
Posted in Citazioni and tagged .

One Comment

Perché non lasci un commento? Saresti utile anche ad altri!