Gesù può fidarsi di te? Evangelo di Giovanni - Episodio 10

Condividi questo articolo su:
Questo articolo è la parte 10 di 90 nella serie Evangelo di Giovanni

Naviga nella serie

«Il segno della risurrezione

Bisogna nascere di nuovo»


Novità! --Scarica "Gesù può fidarsi di te?" come un file PDF! --


Mentre egli era in Gerusalemme, alla festa di Pasqua,
molti credettero nel suo nome,
vedendo i segni miracolosi che egli faceva.
Ma Gesù non si fidava di loro, perché conosceva tutti
e perché non aveva bisogno della testimonianza di nessuno sull’uomo,
poiché egli stesso conosceva quello che era nell’uomo.

(Giovanni 2:23-25 – La Bibbia)
Iscriviti alla newsletter

Ricevi via email i nuovi pensieri

indice-giovanni

Molte persone dicono di credere in Dio ma non hanno davvero riposto in Lui la loro fiducia. Magari in un momento della loro vita sono stati attratti da Dio ma si è trattato di un fuoco di paglia.

Questi versi ci mostrano che ciò accadeva già ai tempi di Gesù.

Durante il periodo degli azzimi in Gerusalemme, subito dopo la pasqua, Gesù fece dei segni che portarono le persone a credere in Lui. Questo è positivo perché, come sottolineato varie volte leggendo questo vangelo, lo scopo dei segni era proprio quello di portare le persone a riporre la loro fede in Gesù Cristo, riconoscendolo come Messia.

Tuttavia l’atteggiamento di Gesù nei loro confronti raffredda un po’ il nostro entusiasmo, infatti sebbene essi sembravano credere in lui pare proprio che Gesù non credesse in loro! Egli non si fidava di loro. Cosa significa ciò?

Essi evidentemente erano stati attirati dai segni che egli faceva e stavano manifestando un certo entusiasmo nei confronti di Gesù, probabilmente si stavano avvicinando a Lui come il possibile Messia ma non avevano capito la portata della sua opera. Gesù conoscendo il loro intimo sapeva che il loro entusiasmo era passeggero e che non avrebbe potuto fare affidamento sulla loro lealtà in futuro.

Essi avevano fatto il prima passo verso Gesù ma egli sapeva che non erano ancora pronti a seguirlo fino in fondo. I segni li attiravano ma quando Gesù avrebbe cominciato a parlare della croce che lo attendeva, la maggior parte di loro lo avrebbe lasciato. Il loro avvicinamento a Gesù era superficiale e Gesù lo sapeva bene. Per questo non si fidava di loro.

Come si leggerà ancora più avanti nell’evangelo di Giovanni, le persone avevano spesso un atteggiamento superficiale nei confronti di Gesù, con un entusiasmo iniziale che in alcuni casi si trasformava addirittura in disprezzo nel momento in cui Gesù con la sua parola metteva in luce cosa c’era davvero nel cuore dei suoi interlocutori.

Gesù sapeva cosa c’era davvero nel cuore di coloro che lo circondavano e possiamo essere certi che conosce molto bene anche cosa c’è nel nostro cuore. Gesù può fidarsi di me? Può fidarsi di te?

Devo tristemente ammettere che ho conosciuto molte persone che hanno risposto ad appelli che invitavano a credere in Gesù Cristo, addirittura molti sono stati battezzati, ma poi sono tornati alla loro vita precedente senza che quella confessione di fede avesse alcun effetto sulla loro esistenza. Questo conferma che è possibile dimostrare un certo entusiasmo nei confronti di Gesù Cristo senza che questo entusiasmo corrisponda ad una vera fede salvifica. A volte c’è un consenso intellettuale alle affermazioni della bibbia ma manca la trasformazione del cuore.

Quando Dio ci trasforma, quando riceviamo la vita eterna che solo Lui può donarci, è l’inizio di una relazione che durerà davvero per sempre perché non dipende dai nostri sforzi ma dalla sua opera nel nostro interiore. La mia preghiera è che ognuno di noi riponga davvero la sua fiducia in Gesù Cristo e sperimenti un cambiamento interiore che solo Dio può operare in noi.

----------------------
Se vuoi avere maggiori informazioni sugli argomenti trattati in questo articolo puoi scrivermi a [email protected] Aiutami a diffondere i pensieri di questo blog condividendo sui social newtworks. Grazie
Condividi questo articolo su:
Posted in Pensieri and tagged , .

Perché non lasci un commento? Saresti utile anche ad altri!