Gli occhi del cuore

Condividi questo articolo su:

Novità! --Scarica "Gli occhi del cuore" come un file PDF! --


…avendo lo sguardo intento non alle cose che si vedono,
ma a quelle che non si vedono;
poiché le cose che si vedono sono per un tempo,
ma quelle che non si vedono sono eterne.

(2Corinzi 4:18)

egli illumini gli occhi del vostro cuore,
affinché sappiate a quale speranza vi ha chiamati,
qual è la ricchezza della gloria della sua eredità
che vi riserva tra i santi,
e qual è verso di noi, che crediamo,
l’immensità della sua potenza.

(Efesini 1:18-19 -La Bibbia)
Iscriviti alla newsletter

Ricevi via email i nuovi pensieri

Ricordo bene quando indossai i miei occhiali da vista per la prima volta. Quando misi gli occhiali sul naso, rimasi senza parole per qualche istante. Chissà da quanto tempo convivevo con il mio astigmatismo senza rendermene conto!
Quella sera tutto mi sembrava nuovo, diverso. Finalmente ci vedevo bene.

Non so se ci hai mai pensato ma, come gli occhi fisici, anche gli occhi del cuore possono vedere male, e quasi senza accorgercene, tu ed io possiamo trovarci a vivere senza essere in grado di vedere le cose come sono veramente, come le vede Dio.

La lettera agli Efesini comincia con una magistrale descrizione del piano di Dio, del suo disegno benevolo per i credenti, di tutte le benedizioni che egli ha riservato loro nei luoghi celesti in Cristo (Ef 1:3-14). Dopo questa descrizione, Paolo esprime il suo desiderio per i destinatari della lettera, affinché Dio li illumini e renda la loro vista spirituale acuta per vedere con chiarezza ciò che Dio ha fatto per loro, la speranza a cui li aveva chiamati, la ricchezza della gloriosa eredità in serbo per loro, la potenza con cui egli opera in loro favore.

Anche noi, abbiamo il medesimo bisogno. Infatti, quante volte ti è successo di leggere nella scrittura brani che parlano della meravigliosa realtà della redenzione e di avere il cuore che esulta di gioia? E quante volte, qualche minuto dopo, come se ti fossi svegliato dopo un sogno, le immagini della realtà invisibile sono state offuscate dalle forti immagini della realtà visibile della vita di tutti i giorni?

Immerso nella tua quotidianità, i luoghi celesti sembrano così invisibili e lontani mentre le difficoltà della vita ti sembrano così concrete e incombenti…

Dio ti parla di vita e benedizioni ma i tuoi occhi vedono malattia e morte.

Dio ti parla di giustizia ma i tuoi occhi vedono il trionfo dell’ingiustizia nella società.

Dio ti parla di ricchezze ed eredità ma i tuoi occhi vedono enormi sacrifici da fare per arrivare a fine mese.

Nei tuoi discorsi, nei tuoi progetti, nel tuo lavoro, nel tuo modo di gestire la famiglia, nel modo di affrontare le difficoltà della vita, persino nel tuo cosiddetto tempo libero, che ruolo giocano le realtà invisibili, le promesse di Dio, le benedizioni che Egli ti ha donato in Cristo? Che peso hanno nelle tue scelte? Pur conoscendo che le cose eterne hanno più valore di quelle momentanee, sono proprio queste ultime a condizionarti di più, rendendoti infelice, vero?

Pur essendo credenti, a volte ci facciamo sommergere dalla realtà  di tutti i giorni, rischiando di vivere come tutti gli altri, privandoci delle benedizioni che Dio ci ha già donato in Cristo. Cosa ci distingue da coloro che non hanno la fede se speriamo in Dio per la vita futura ma non siamo in grado di farlo per quella presente?

Anche noi , quindi, abbiamo bisogno che il Signore illumini gli occhi del nostro cuore, affinché impariamo a vedere le cose come le vede Lui.

----------------------
Se vuoi avere maggiori informazioni sugli argomenti trattati in questo articolo puoi scrivermi a [email protected] Aiutami a diffondere i pensieri di questo blog condividendo sui social newtworks. Grazie
Condividi questo articolo su:
Posted in Pensieri and tagged , , , .

Perché non lasci un commento? Saresti utile anche ad altri!