Indulgenza plenaria

Condividi questo articolo su:

Novità! --Scarica "Indulgenza plenaria" come un file PDF! --


Beato l’uomo a cui la trasgressione è perdonata,
e il cui peccato è coperto!
Beato l’uomo a cui il SIGNORE non imputa l’iniquità
e nel cui spirito non c’è inganno!
Finché ho taciuto, le mie ossa si consumavano
tra i lamenti che facevano tutto il giorno.
Poiché giorno e notte la tua mano si appesantiva su di me,
il mio vigore inaridiva come per arsura d’estate. (Pausa)
Davanti a te ho ammesso il mio peccato,
non ho taciuto la mia iniquità.
Ho detto: «Confesserò le mie trasgressioni al SIGNORE»,
e tu hai perdonato l’iniquità del mio peccato. (Pausa)
Perciò ogni uomo pio t’invochi mentre puoi essere trovato;
e qualora straripino le grandi acque,
esse, per certo, non giungeranno fino a lui.

(Salmo 32:1-6 – La Bibbia)

Se confessiamo i nostri peccati,
egli è fedele e giusto da perdonarci i peccati
e purificarci da ogni iniquità.

(1Giovanni 1:9)

Iscriviti alla newsletter

Ricevi via email i nuovi pensieri

Nelle settimane scorse, tra i vari mezzi di comunicazione, ha fatto scalpore la notizia che il pontefice cattolico, Papa Francesco, abbia deciso di concedere l’indulgenza plenaria a tutti i giovani che avessero partecipato alla giornata mondiale della gioventù a Rio, non solo a quelli che sarebbero stati presenti in carne ed ossa, ma anche a quelli che avrebbero seguito gli stessi riti e pii esercizi anche attraverso i vari mezzi tecnologici inclusi i social network su internet.

Ma cos’è l’indulgenza plenaria? Si tratta di una dottrina della Chiesa cattolica che prevede la possibilità di cancellare la pena temporale di un peccato, ovvero di quelle pene che si dovrebbe scontare in terra con preghiere e penitenze o, nell’Aldilà, con il Purgatorio.

Nei secoli passati, tale dottrina è stata spesso abusata, e le indulgenze venivano addirittura vendute in cambio di denaro. E fu questo uno dei punti chiave che portarono Lutero a reagire e a gettare le basi per quella che sarà conosciuta come la riforma protestante.

Secondo la dottrina cattolica, il peccato ha due conseguenze, la pena eterna, che si cancella con la confessione, e la pena temporale. L’indulgenza plenaria permette a chi ne beneficia di estinguere le conseguenze del peccato non purificate dalla confessione (a differenza di quella parziale che si riferisce solo a una parte delle pene temporali).

Si tratta di una dottrina che fa sorgere molti interrogativi a chi si accosta alla bibbia con sincerità e mente aperta. Perché si ha la convinzione che ci siano conseguenze e punizioni nell’Aldilà anche quando il peccato viene confessato a Dio? Il sacrificio di Cristo allora non è davvero sufficiente per cancellare gli effetti del peccato e per essere in pace con Dio? Perché dovrebbero essere necessarie ulteriori indulgenze per il peccatore che ha già confessato il proprio peccato?

Già Davide si era reso conto che l’uomo riceve liberazione quando confessa il suo peccato al Signore. Egli si sentiva schiacciato dalla colpa e soffriva, ma quando aveva confessato le sue trasgressioni a Dio, si era sentito libero e sapeva di essere stato perdonato da Dio. Egli riconobbe che la vera beatitudine dell’uomo è proprio sperimentare il perdono di Dio. Per questo motivo egli nel salmo esorta ogni uomo pio ad invocare Dio proprio per sperimentare il perdono di Dio!

Allo stesso modo, nel nuovo testamento, abbiamo letto che “Se confessiamo i nostri peccati, egli è fedele e giusto da perdonarci i peccati e purificarci da ogni iniquità”.

Che idea ci siamo fatti di Dio? Crediamo che egli non possa perdonare davvero? È egli come noi uomini che affermiamo di perdonare ma torniamo sempre sulle offese che gli altri ci hanno recato? Che beatitudine sarebbe ricevere il perdono di Dio se comunque dobbiamo patire una pena temporale in purgatorio?

La vera indulgenza plenaria è quella di Dio che, quando confessiamo i nostri peccati, ci perdona e non ci addebita alcune pena eterna né temporale perché Gesù Cristo ha già pagato per i nostri peccati una volta per sempre. A differenza degli uomini, Dio sa perdonare davvero.

----------------------
Se vuoi avere maggiori informazioni sugli argomenti trattati in questo articolo puoi scrivermi a oggi@incristo.net. Aiutami a diffondere i pensieri di questo blog condividendo sui social newtworks. Grazie
Condividi questo articolo su:
Posted in Pensieri and tagged .

Perché non lasci un commento? Saresti utile anche ad altri!