La forza del buon esempio

Condividi questo articolo su:

Novità! --Scarica "La forza del buon esempio" come un file PDF! --


Insegna al ragazzo la condotta che deve tenere;
anche quando sarà vecchio non se ne allontanerà.

(Proverbi 22:6 – La bibbia)

Esorta ugualmente i giovani a essere saggi,
presentando te stesso in ogni cosa come esempio di opere buone;
mostrando nell’insegnamento integrità,
dignità, linguaggio sano, irreprensibile,
perché l’avversario resti confuso,
non avendo nulla di male da dire contro di noi.

(Tito 2:6-8)
Iscriviti alla newsletter

Ricevi via email i nuovi pensieri

L’educazione dei figli è una responsabilità per tutti i genitori, indipendentemente dalla loro classe sociale, età o religione.

A volte ho l’impressione che molti genitori si comportino con i propri figli come se l’educazione consistesse nell’impartire loro degli ordini, nel trasmettere delle nozioni, e magari, quando sono un po’ più grandi, nel dare loro dei buoni consigli.

Ma è facile osservare come la maggioranza di noi fallisce proprio nella parte più importante dell’educazione, ovvero quella di dare un esempio ai propri figli.

Infatti, se c’è una cosa che può minare la nostra autorità come genitori è proprio quella di non essere coerenti con gli insegnamenti che cerchiamo di dare ai nostri figli.

Quale efficacia può avere ad esempio dire ai propri figli che non è utile guardare troppa televisione se poi noi passiamo ore e ore sul divano a guardare la televisione?

Una delle cose più assurde, ma purtroppo tipiche, che mi è capitato di vedere è quello del padre fumatore che, magari con la sigaretta accesa in mano, dice al figlio “Mi raccomando, tu non prenderti questo brutto vizio perché fumare fa male alla salute!”. Insomma, pensate che un consiglio del genere possa avere più valore di quello di un padre che smette di fumare e dice al figlio: “Vedi io ho smesso di fumare perché fumare fa male alla salute!”

Si potrebbero fare davvero esempi a bizzeffe. Ho visto madri sgridare i propri figli perché in pubblico dicevano parolacce, mentre loro stesse in privato davanti ai propri figli non si facevano problemi a dirne di peggiori.

Quando poi i figli diventano grandi è facile vedere come spesso ripercorrano proprio la strada tracciata dai propri genitori. Non è infrequente che i figli di persone che hanno avuto problemi con la legge, facciano la stessa esperienza a distanza di qualche anno. Oppure non è infrequente vedere figli di genitori che hanno avuto grossi problemi matrimoniali manifestare nel proprio matrimonio le stesse problematiche dei propri genitori.
Come si usa dire, il frutto non cade mai molto lontano dall’albero…

Purtroppo ho l’impressione che gran parte dei genitori stiano davvero sottovalutando la forza del buon esempio come migliore arma a disposizione per educare i propri figli.

Se questo è vero in generale, trovo che i genitori cristiani dovrebbero fare ancora più attenzione a questo aspetto se vogliono riuscire a trasmettere ai propri figli amore per il Signore.

Infatti il modo in cui viviamo la nostra fede nel bene e nel male è sotto gli occhi dei nostri figli. Se siamo persone che in casa fanno maldicenza davanti ai propri figli o usiamo un linguaggio incoerente con la nostra professione di fede, essi lo vedranno. Se non praticheremo quello che cerchiamo di insegnare loro, essi lo vedranno. Il nostro modo di vivere parlerà loro molto più forte delle nostre parole.

Se vogliamo avere qualche possibilità che il nostro insegnamento porti frutto nella vita di nostro figlio anche quando sarà più avanti degli anni, dobbiamo insegnare con i fatti, non solo con le parole.

Anche se non hai figli, come cristiano ricordati della responsabilità che hai di essere di esempio alle generazioni più giovani. Come abbiamo letto, l’apostolo Paolo esortò Timoteo ad insegnare attraverso il buon esempio anche nella chiesa, che in fondo è un po’ come una famiglia più allargata. Anche lì, non saranno le parole e i buoni consigli a fare la differenza ma la pratica cristiana che i giovani vedranno in coloro che hanno più esperienza nella fede.

Ricordati: il più bel regalo che puoi fare a tuo figlio o ad un credente più giovane è dargli un buon esempio.

----------------------
Se vuoi avere maggiori informazioni sugli argomenti trattati in questo articolo puoi scrivermi a [email protected] Aiutami a diffondere i pensieri di questo blog condividendo sui social newtworks. Grazie
Condividi questo articolo su:
Posted in Pensieri and tagged , .

2 Comments

Perché non lasci un commento? Saresti utile anche ad altri!