La parola che ti spoglia

Condividi questo articolo su:

Novità! --Scarica "La parola che ti spoglia" come un file PDF! --


Infatti la parola di Dio è vivente ed efficace, più affilata di qualunque spada a doppio taglio, e penetrante fino a dividere l’anima dallo spirito, le giunture dalle midolla; essa giudica i sentimenti e i pensieri del cuore. E non v’è nessuna creatura che possa nascondersi davanti a lui; ma tutte le cose sono nude e scoperte davanti agli occhi di colui al quale dobbiamo render conto.

(Ebrei 4:12-13 – La Bibbia)

la mia parola e la mia predicazione
non consistettero in discorsi persuasivi di sapienza umana,
ma in dimostrazione di Spirito e di potenza

(1Corinzi 2:4)

Iscriviti alla newsletter

Ricevi via email i nuovi pensieri

Durante la mia vita, molto spesso ho commesso l’errore di pensare di poter essere in grado di convincere qualcuno a credere in Dio utilizzando discorsi persuasivi, facendo leva sulla sapienza umana.  Sicuramente è importante essere ben preparati,  sapendo proporre argomenti validi a supporto della propria fede. È altresì importante conoscere il mondo che ci circonda, le principali idee filosofiche, la storia dell’uomo e del pensiero, insomma avere una cultura vasta che ci permetta di poter interloquire con le persone che ci circondano in maniera appropriata.

Tuttavia, nel tempo, ho imparato che i discorsi persuasivi di sapienza umana, da soli, non bastano. Paolo era sorretto dall’opera di Dio in lui, dallo Spirito Santo, e confidava nella potenza di Dio che si manifestava attraverso di lui e attraverso la parola che lui predicava.

Infatti è proprio la parola di Dio che può riuscire a fare ciò che noi non possiamo fare. Noi possiamo parlare con gli altri e capire qualcosa di loro, ma la parola di Dio è in grado di arrivare in profondità, proprio come una spada che entra nelle parti più intime dell’uomo. Essa è viva, dinamica, potente, tagliente…

Quando l’uomo viene a contatto con la parola di Dio, i suoi sentimenti e i suoi pensieri sono improvvisamente messi a nudo, scoperti. Infatti, mentre leggiamo la bibbia, capita di frequente di avere la sensazione che Dio stia mettendo il dito proprio in quelle pieghe della nostra anima dove non permetteremmo mai a nessuno di entrare.  È una parola che ti spoglia, ti rende nudo davanti a colui che ti ha creato, e ti sfida.

Ecco perché invito, anche coloro che non credono in Dio, a leggere la bibbia. Sono sicuro che sperimenterete questa sensazione di nudità.Vi renderete conto che non avete a che fare con un libro qualunque, ma con un libro straordinario in grado di spiattellare davanti ai vostri occhi ciò che siete, proprio come uno specchio.

Vi invito ad andare di fronte a quello specchio e a vedere ciò che siete.  Prego affinché la parola compia il suo lavoro in voi più di quanto possa fare io con tanti discorsi persuasivi.

Quando il vostro peccato sarà stato esposto e vi sentirete nudi e scoperti davanti al creatore, avrete due possibilità.

La prima possibilità è quella di chiudere la bibbia e  tornare ai vostri affari cercando di non pensarci. Questa, purtroppo, è la scelta che fanno in tanti.

Ma esiste una seconda possibilità. Potete affidarvi a colui che non solo vi mostra ciò che siete ma vi offre anche l’unica via d’uscita, la salvezza in Gesù Cristo.  La grazia di Dio è meravigliosa e, nel momento in cui ti convince di peccato, ti offre anche una soluzione al tuo stato. Egli può trasformarti e fare di te una nuova creatura. Non andartene nudo e scoperto, ma lascia che sia Lui stesso a rivestirti.

 

 

 

----------------------
Se vuoi avere maggiori informazioni sugli argomenti trattati in questo articolo, sentiti libero di contattarmi via mail o sui social networks.
Condividi questo articolo su:
Posted in Pensieri and tagged , .

Perché non lasci un commento? Saresti utile anche ad altri!