La verità sul caso Gesù Le bugie sul conto di Gesù hanno cominciato a diffondersi fin dal principio

Condividi questo articolo su:

Novità! --Scarica "La verità sul caso Gesù" come un file PDF! --


L’indomani, che era il giorno successivo alla Preparazione,
capi dei sacerdoti e i farisei si riunirono da Pilato, dicendo:
«Signore, ci siamo ricordati che quel seduttore, mentre viveva ancora, disse:
“Dopo tre giorni, risusciterò”.
Ordina dunque che il sepolcro sia sicuramente custodito fino al terzo giorno;
perché i suoi discepoli non vengano a rubarlo e dicano al popolo:
“È risuscitato dai morti”; così l’ultimo inganno sarebbe peggiore del primo».
(…)
Nella notte del sabato, verso l’alba del primo giorno della settimana,
Maria Maddalena e l’altra Maria andarono a vedere il sepolcro.
Ed ecco si fece un gran terremoto;
perché un angelo del Signore, sceso dal cielo, si accostò,
rotolò la pietra e vi sedette sopra.
Il suo aspetto era come di folgore e la sua veste bianca come neve.
E, per lo spavento che ne ebbero, le guardie tremarono e rimasero come morte. (…)

alcuni della guardia vennero in città
e riferirono ai capi dei sacerdoti tutte le cose che erano avvenute.
Ed essi, radunatisi con gli anziani e tenuto consiglio,
diedero una forte somma di denaro ai soldati, dicendo:
«Dite così: “I suoi discepoli sono venuti di notte e lo hanno rubato mentre dormivamo”.
E se mai questo viene alle orecchie del governatore,
noi lo persuaderemo e vi solleveremo da ogni preoccupazione».
Ed essi, preso il denaro, fecero secondo le istruzioni ricevute
e quella diceria è stata divulgata tra i Giudei, fino al giorno d’oggi.

(Matteo 27:62-64; 28:1-4, 11-15 – La Bibbia)
Iscriviti alla newsletter

Ricevi via email i nuovi pensieri

È incredibile come nel corso dei secoli le bugie sul conto di Gesù siano proliferate.

Molti oggigiorno credono addirittura che Gesù non sia mai esistito. Lo considerano una leggenda, uno di quei personaggi inventati, tipo Babbo Natale, e si prendono gioco di coloro che credono.

Altri credono in Gesù come personaggio storico, vista l’evidenza delle testimonianze, ma non lo considerano altro che un grande uomo che ha fatto del bene alla gente.

Come abbiamo letto, le bugie sul caso Gesù hanno cominciato a diffondersi già subito dopo la risurrezione.

Le guardie che avevano vigilato la tomba di Gesù, furono tra le prime a conoscere la verità sul caso Gesù, ma scelsero di mentire in maniera consapevole accettando del vile denaro. Erano state messe lì a custodire il sepolcro proprio per evitare che il corpo fosse trafugato e sapevano bene che non era venuto nessuno a rubare il corpo di Gesù. Quegli uomini furono testimoni di un fenomeno straordinario che li spaventò a morte. Come potevano essere stati i discepoli a causare un fenomeno del genere? Eppure preferirono accettare il denaro e ignorare la verità.

Ma una responsabilità ancora maggiore ebbero i capi dei sacerdoti. Cosa si saranno detti durante quel consiglio? Forse avevano dibattuto tra di loro, forse qualcuno aveva nutrito il sospetto che Gesù fosse risuscitato davvero. D’altra parte avevano messo delle guardie proprio per evitare che il corpo fosse trafugato. Come potevano pensare che i discepoli fossero stati in grado di ingannare tutte quelle guardie? Non lo sappiamo, ma sappiamo che presero la decisione di offrire del denaro alle guardie pur di gettare cattiva luce sui discepoli. Erano più interessati a difendere i propri interessi che a conoscere la verità, anche se questa era davanti ai loro occhi.

Sia quei capi dei sacerdoti che le guardie, preferirono ignorare la verità e diffondere una menzogna. Sembra strano, e molti sarebbero pronti a condannarli. Ma non è proprio quello che anche l’uomo moderno continua a fare? Si ignorano le evidenze a favore della creazione per propagandare quelle a favore dell’evoluzionismo, si ignora ciò che Cristo ha fatto trasformando la vita di milioni di persone, asserendo che si tratta solo di suggestione, si preferisce considerare l’uomo come un animale al pari degli altri ma più evoluto, ignorando le meraviglie del cervello umano che nessuna evoluzione graduale può rendere possibile. Si cerca di spiegare ogni fenomeno attraverso il materialismo riducendo anche i sentimenti a meri impulsi spiegabili fisicamente.

Insomma, pur avendo l’opportunità di conoscere Dio, si preferisce ignorarlo credendo alle teorie più fantasiose. La verità sul caso Gesù è che egli è risorto, è vivo e può trasformare anche la tua vita. Puoi cercare di conoscerlo o continuare a credere alle comode bugie che da sempre ti hanno propinato. A te la scelta.

----------------------
Se vuoi avere maggiori informazioni sugli argomenti trattati in questo articolo, sentiti libero di contattarmi via mail o sui social networks.
Condividi questo articolo su:
Posted in Pensieri and tagged , .

3 Comments

  1. La lettura mattiniera,è un inizio di riflessione verso Gesù e recepire che lui é il rimuneratore di ogni nostro atteggiamento.amen

  2. Gesù può cambiare la vita di ognuno di noi. Io ho capito che è via verità è speranza basta rimanere in comunione con lui. Vedrai cose meravigliose, pace sorella in Cristo

Perché non lasci un commento? Saresti utile anche ad altri!