Lavori in corso

Condividi questo articolo su:

Novità! --Scarica "Lavori in corso" come un file PDF! --


Anzi, a dire il vero, ritengo che ogni cosa sia un danno
di fronte all’eccellenza della conoscenza di Cristo Gesù, mio Signore,
per il quale ho rinunciato a tutto;
io considero queste cose come tanta spazzatura al fine di guadagnare Cristo
e di essere trovato in lui non con una giustizia mia, derivante dalla legge,
ma con quella che si ha mediante la fede in Cristo:
la giustizia che viene da Dio, basata sulla fede.
Tutto questo allo scopo di conoscere Cristo,
la potenza della sua risurrezione,
la comunione delle sue sofferenze,
divenendo conforme a lui nella sua morte,
per giungere in qualche modo alla risurrezione dei morti.
Non che io abbia già ottenuto tutto questo
o sia già arrivato alla perfezione;
ma proseguo il cammino per cercare di afferrare
ciò per cui sono anche stato afferrato da Cristo Gesù.
Fratelli, io non ritengo di averlo già afferrato;
ma una cosa faccio: dimenticando le cose che stanno dietro
e protendendomi verso quelle che stanno davanti,
corro verso la meta per ottenere il premio
della celeste vocazione di Dio in Cristo Gesù.

(Filippesi 3:8-14 – La Bibbia)
Iscriviti alla newsletter

Ricevi via email i nuovi pensieri

Ogni tanto può essere utile fare un bilancio della propria vita per vedere a che punto siamo.

L’apostolo Paolo in questo ragionamento fa una specie di bilancio della sua vita, confrontando la sua situazione attuale con quella passata.

Egli si era reso conto che le cose che una volta erano state importanti per lui, quelle di cui tanto si vantava, quelle per cui pensava di poter accampare qualche merito davanti a Dio e agli uomini, dopo aver incontrato Cristo sono passate in secondo piano, anzi sono diventate come spazzatura.

Alla luce di ciò che Cristo ha fatto sulla croce, la vita di Paolo ha preso una piega diversa. Egli si era reso conto che il suo rapporto stretto con Cristo e la crescita in quel rapporto sarebbero stato il mezzo che Dio avrebbe usato per prepararlo alla gloria. In una parola, La vita di Paolo era diventata cristocentrica.

Egli aveva compreso la portata della croce di Cristo come mezzo per la sua completa redenzione ma anche la sua unione con Cristo con il quale Dio lo avrebbe trasformato in vista della risurrezione dei morti. Paolo sarebbe arrivato nel modo in cui Dio avrebbe stabilito alla risurrezione dei morti, proprio attraverso un cammino in cui la vita di Cristo si sarebbe manifestata in Lui. Il resto non aveva più molta importanza.

Paolo si rendeva conto che lo scopo di Dio, nel renderlo conforme a Gesù Cristo, era quello di prepararlo alla gloria.
Paolo sapeva di non aver ancora raggiunto quella perfezione, quella completezza, ma egli non si scoraggiava, proseguiva il suo cammino con Cristo rendendosi uno strumento nelle mani di Dio, affinché Dio portasse a termine il piano che aveva per la sua vita, trasformandolo sempre di più ad immagine di Cristo.

Paolo quindi non si curava più delle cose che lo avevano reso fiero nel passato, le cose di cui tanto si era vantato, ma era proteso verso il futuro, con lo sguardo fisso su ciò che Dio aveva preparato per lui, sul premio che lo attendeva alla fine del viaggio.

Se faccio un bilancio della mia vita, mi rendo conto di non essere perfetto e tanto meno infallibile. So che Dio sta lavorando in me e so che non sempre gli “rendo facile” il lavoro. So di avere molti difetti e so che Dio non ha finito ancora con me. Su di me c’è sempre la scritta “Lavori in corso”.

Però, come l’apostolo Paolo non mi rassegno alla mediocrità ma voglio essere duttile nelle mani di Dio affinché egli possa rendermi sempre più pronto per il premio che ha preparato per me.

E tu che mi dici? Come procedono i lavori di Dio nel cantiere della tua vita?

----------------------
Se vuoi avere maggiori informazioni sugli argomenti trattati in questo articolo puoi scrivermi a [email protected] Aiutami a diffondere i pensieri di questo blog condividendo sui social newtworks. Grazie
Condividi questo articolo su:
Posted in Pensieri and tagged .

Perché non lasci un commento? Saresti utile anche ad altri!