Non ti arrendere mai


Novità! --Scarica "Non ti arrendere mai" come un file PDF! --


Ti scongiuro, davanti a Dio e a Cristo Gesù
che deve giudicare i vivi e i morti,
per la sua apparizione e il suo regno:
predica la parola,
insisti in ogni occasione favorevole e sfavorevole,
convinci, rimprovera, esorta con ogni tipo di insegnamento e pazienza. 
Infatti verrà il tempo che non sopporteranno più la sana dottrina,
ma, per prurito di udire,
si cercheranno maestri in gran numero secondo le proprie voglie,  
e distoglieranno le orecchie dalla verità e si volgeranno alle favole.

(2Timoteo 4:1-4 – LA BIBBIA)
Iscriviti alla newsletter

Ricevi via email i nuovi pensieri

A molti sembrerà strano che qualcuno dedichi parte del proprio tempo ogni giorno a diffondere delle piccole riflessioni come questa, basandosi su versi della bibbia. D’altra parte, in pieno ventunesimo secolo, a chi interessa ancora la bibbia?

Pensate che i versi su cui stiamo riflettendo oggi, sono stati scritti nel primo secolo e già allora era stato previsto che con il passar del tempo, ci sarebbe stata una maggioranza di individui disinteressata ad ascoltare ciò che Dio vuole comunicarci, per cercarsi invece maestri più attraenti, con un messaggio più accattivante.

Oggi ci sono  favole per ogni palato, dalle profezie dei Maya alle filosofie orientali, dalle religioni che promuovono il benessere a quelle che esaltano le capacità dell’uomo. Poi, c’è chi preferisce credere che non ci sia un Dio e andare dietro alle favole del darwinismo, a teorie fantascientifiche su come la vita possa essere venuta fuori dal nulla…

Anche tra i cristiani stessi, ognuno si ritaglia il suo cristianesimo su misura scegliendo qua e là quali passi della bibbia siano ancora validi e quali ormai si possano ritenere superati. Nascono continuamente nuove sette che esaltano un verso biblico piuttosto che un altro…

È sempre più difficile anche tra i cristiani incontrare persone che rispettino la bibbia, studiandola con un’accurata esegesi contestuale cercando di capire bene il messaggio originale per il tempo in cui è stata scritta per poi fare applicazioni adeguate al nostro tempo, senza prendere fischi per fiaschi. Così regna la confusione e ciò allontana le persone ancora di più dal messaggio di Dio.

In mezzo a tutta questa confusione,  a volte verrebbe voglia di lasciar perdere. Eppure Paolo, prevedendo queste difficoltà, mise in guardia Timoteo invitandolo a non arrendersi mai! In vista del ritorno di Gesù che stabilirà il suo regno eterno, in vista del giudizio a cui ogni uomo sarà sottoposto, Timoteo doveva predicare, insistere, convincere, rimproverare, esortare, attraverso la parola di Dio. Anche se gli altri sarebbero sembrati poco interessati, egli non aveva alternative.

Se abbiamo grande considerazione della bibbia come parola di Dio, non possiamo arrenderci ma dobbiamo fare nostra questa esortazione. Non possiamo cambiare il messaggio per cercare di renderlo più attraente. Siamo piuttosto invitati a predicare la verità in un mondo in cui tutti amano le favole. Non preoccupiamoci troppo dei risultati immediati, ma continuiamo a seminare la parola di Dio, sfruttando tutte le occasioni possibili,
nella convinzione che il Signore sia ancora oggi in grado di portare gli esseri umani a trovare il loro Creatore e a vivere una vita davvero piena e ricca dell’amore di Dio.

Ricordiamoci che un giorno Dio ha toccato il nostro cuore con la sua parola, proprio perché qualcuno ha insistito nel predicarla senza arrendersi. Nello stesso modo Dio può rivelarsi ad altri, magari proprio attraverso di noi. Il creatore sta cercando la sua creatura ancora oggi e , tra tante fiabe, qualcuno riconoscerà ancora la verità.

Qualcuno forse preferirebbe che stessimo zitti e fermi in un angolo, uniformandoci al pensiero della maggioranza e rinunciando a predicare la parola di Dio. Ma, come cristiani, non possiamo restare a guardare le persone intorno a noi che vanno dietro alle fiabe, quando noi abbiamo conosciuto Cristo, la via, la verità e la vita. Per questo, non dobbiamo arrenderci.

----------------------
Se vuoi avere maggiori informazioni sugli argomenti trattati in questo articolo, sentiti libero di contattarmi via mail o sui social networks.
Posted in Pensieri and tagged .

One Comment

  1. Bellissimo desiderato. Aderisco anche io, e invoco il Signore:
    Signore, in vece di arrendermi, dammi il fervore, l’entusiasmo di fare questo privilegiato lavoro, fai di me uno strumento utile, per la gloria del Tuo nome.

Perché non lasci un commento? Saresti utile anche ad altri!