Pigrizia fatale

Omar Stroppiana

Omar Stroppiana

Ciao, mi chiamo Omar Stroppiana. Sono un ingegnere elettronico e lavoro a Torino nel campo automotive. Sono sposato e padre di 2 figli. Sono un cristiano e sono un appassionato lettore della bibbia. Su questo blog condivido alcune riflessioni bibliche giornaliere. Io sono membro di una assemblea cristiana evangelica, tuttavia, questo sito non vuole promuovere una denominazione specifica ma una genuina fede in Gesù Cristo. Questo sito inoltre non ospita pubblicità a pagamento. Se vuoi metterti in contatto con me puoi farlo utilizzando i seguenti contatti:

Potrebbe anche interessarti...

4 risposte

  1. Ciro De Rosa scrive:

    Sono d’accordo l’ozio e la pigrizia portano alla rovina.
    La depressione questa malattia sociale tanto diffusa è dovuta proprio all’ozio.

    • Omar Stroppiana OmarStroppiana scrive:

      Non sono d’accordo. La depressione è una malattia piuttosto complessa che può essere scatenata da vari fattori. Credo che non sia corretto attribuirla all’ozio. In questo modo si sta affermando che una persona depressa sia in quella condizione in quanto pigra, il che non è assolutamente vero. Io in questo pensiero infatti non faccio nessun riferimento alla depressione.

  2. Domenico Irollo scrive:

    «Questa depressione mi piomba addosso ogniqualvolta il Signore sta preparando una benedizione ancora più grande per il mio ministero. Le nubi sono nere e minacciose prima di riversare un diluvio di grazia! La depressione è diventata come un profeta coperto da rozzi abiti, come un Giovanni battista che preannuncia la prossima venuta delle ricche benedizioni divine».

    Charles Spurgeon, Lectures to My Students, p. 160.

Perché non lasci un commento? Saresti utile anche ad altri!

Newsletter nuovi articoli:
Iscriviti