Quando la lingua è lunga

Condividi questo articolo su:

Novità! --Scarica "Quando la lingua è lunga" come un file PDF! --


Se uno pensa di essere religioso,
ma poi non tiene a freno la sua lingua
e inganna sé stesso,
la sua religione è vana.

(Giacomo 1:26 – LA BIBBIA)
Iscriviti alla newsletter

Ricevi via email i nuovi pensieri

Quanti danni può fare la lingua.

Probabilmente tra i problemi relazionali che ognuno di noi ha avuto , la maggioranza sono stati causati da un uso improprio della lingua.

Quante volte mi è capitato di accorgermi di aver detto una cosa a sproposito, ma ormai era troppo tardi!

E quante volte sono stato invece io a sentirmi ferito per una frase detta da qualcuno.

Questo verso è molto interessante per chi, come me, è un credente. Infatti, mi fa riflettere sul fatto che talvolta si lavora tanto  per onorare Dio con la nostra vita, per testimoniare di lui agli altri, cercando di essergli graditi, e poi vanifichiamo tutto in pochi istanti con qualche parola di troppo.

La cosa incredibile, nel mio caso, è che io per mia natura sono anche una persona abbastanza riservata e non sono certamente noto tra amici e conoscenti per essere un gran chiacchierone, eppure anche a me talvolta capita di dire quella parola in più che può causare danni.

Credo che sia una cosa a cui dobbiamo prestare molta attenzione. In un certo senso, è una buona cosa quando almeno ce ne rendiamo conto perché, in qualche modo, possiamo anche mettere una pezza scusandoci con il nostro interlocutore.

Ma che dire quando invece l’uso spropositato della lingua diventa uno stile di vita? Ho conosciuto persone molto valide in vari campi, anche persone che si dicevano cristiane, ma per qualche ragione non potevano fare a meno di parlare male dell’uno o dell’altro, spettegolando, criticando, giudicando in maniera pesante e impropria, od anche utilizzando un linguaggio inutilmente offensivo e pieno di volgarità.

Credo che, se ci troviamo in questa condizione, dovremmo riflettere seriamente. A tutti può capitare di dire qualche parola di troppo ma se la lingua lunga è un nostro tratto distintivo, dobbiamo renderci conto che abbiamo un grosso problema di cui dobbiamo chiedere a Dio di aiutarci a venire a capo.  Possiamo fare tante cose buone e sembrare persone molto “religiose” ma potremmo rendere tutto vano con un uso improprio della lingua.

Si è in genere molto pronti nel giudicare peccati reputati più gravi ed evidenti, ma quanti di noi valutano seriamente l’uso improprio della lingua come qualcosa che non dovrebbe appartenere ad un cristiano?

Ognuno faccia le proprie scelte ricordandoci però ciò che disse Gesù: “Io vi dico che di ogni parola oziosa che avranno detta, gli uomini renderanno conto nel giorno del giudizio; poiché in base alle tue parole sarai giustificato, e in base alle tue parole sarai condannato” (Matteo 12:36-37)

Per Gesù, evidentemente, l’uso della lingua ha la sua importanza. E per noi?

----------------------
Se vuoi avere maggiori informazioni sugli argomenti trattati in questo articolo, sentiti libero di contattarmi via mail o sui social networks.
Condividi questo articolo su:
Posted in Pensieri and tagged .

3 Comments

  1. personalmente penso che sia uno dei peggiori peccati di cui si parla poco. Non a caso la parola dice “la sua fede è vana” . quindi la lingua lunga o non ha proprio fede o ha una fede “vuota”. semplicemente perchè distrugge persone ,famiglie, chiese occultamente, non con sincerità , non con la verità . badate bene quando incontrate persone che osano dire “te lo dico ma non dirlo a nessuno” (probabilmente perché vogliono avere diritto di autore, dirlo a tutti) senza specificare l’origine dell’informazione…
    non a caso Gesù diceva spesso “in verità,in verità vi dico.”
    vi dico per esperienza vissuta sulla mia pelle, la lingua lunga spesso distrugge -ripeto- anime,famiglie,chiese.

Perché non lasci un commento? Saresti utile anche ad altri!