Tra passato e futuro


Novità! --Scarica "Tra passato e futuro" come un file PDF! --


Quando uno é in Cristo
egli è una nuova creatura;
le cose vecchie sono passate:
ecco, sono diventate nuove.

(2 Corinzi 5:17)

Sappiamo infatti che se questa tenda
che è la nostra dimora terrena viene disfatta,
abbiamo da Dio un edificio,
una casa non fatta da mano d’uomo,
eterna, nei cieli.

(2 Corinzi 5:1)
Iscriviti alla newsletter

Ricevi via email i nuovi pensieri

Oggi va molto di moda andare “in terapia”. Che si tratti di depressione o di problemi relazionali, magari coniugali, molti si rivolgono a degli “esperti” per risolvere i problemi che affliggono la loro anima.

La terapia cerca normalmente di spiegare la situazione attuale di una persona in base a ciò che è accaduto nel suo passato. Freud, considerato il padre della psicanalisi, ha basato gran parte delle sue teorie sul concetto che nella vita psichica di ogni individuo ci sia un residuo attivo della vita passata e in particolare di quella infantile, al punto che le relazioni interpersonali attuali possono manifestare sentimenti e pensieri relativi a relazioni del passato. L’analista, attraverso il cosidetto “transfert”, cerca di ricostruire queste relazioni per spiegare le condizioni psicologiche del paziente nel presente.

Molte persone, tra cui anche molti cristiani, ignorano che queste tecniche sono solo un tentativo umano di sostituire la vera “cura dell’anima” che solo Dio può compiere in maniera accurata nell’individuo. Infatti tali terapie cercano delle soluzioni che non tengono presente la realtà spirituale. L’uomo è stato creato per relazionarsi con Dio, quindi quale disastro ci si può aspettare da “cure dell’anima” che non tengono conto di questo fatto! Inoltre, per quanto il passato possa essere importante, la scrittura ci offre un punto di vista radicalmente diverso da quello di Freud, infatti il credente dovrebbe essere influenzato più dal suo futuro che dal suo passato. Egli è una nuova creatura. Le cose vecchie sono passate.

L’uomo nato di nuovo può avere un passato spiacevole ma il passato sbiadisce alla luce del futuro che lo aspetta. Cristo è in grado di liberarci dalle conseguenze del nostro passato e darci nuova linfa per affrontare la vita! L’afflizione attuale non è nulla alla luce del futuro glorioso ed eterno che ci aspetta!

Nell’aiutare una persona, il cristiano potrà basarsi su queste meravigliose realtà e utilizzare la bibbia per consolare. Ma cosa potrà offrire colui che si basa solo su teorie umane che presuppongono la non esistenza di Dio?

Non ci sono problemi troppo grandi che Dio non possa aiutarti ad affrontare. Qualunque sia il tuo passato, se hai Cristo nella tua vita, tu hai il grande privilegio di conoscere già il tuo futuro: hai un edificio preparato per te, una casa non fatta da mano d’uomo, eterna, nei cieli.

Se sei una nuova creatura, lascia che sia il futuro a condizionare il tuo presente, non il passato.

----------------------
Se vuoi avere maggiori informazioni sugli argomenti trattati in questo articolo, sentiti libero di contattarmi via mail o sui social networks.
Posted in Pensieri and tagged .

Perché non lasci un commento? Saresti utile anche ad altri!