Una risposta dolce


Novità! --Scarica "Una risposta dolce" come un file PDF! --


La risposta dolce calma il furore,
ma la parola dura eccita l’ira.

(Proverbi 15:1 – La Bibbia)

Le parole gentili sono un favo di miele;
dolcezza all’anima, salute alle ossa.

(Proverbi 16:24)

Iscriviti alla newsletter

Ricevi via email i nuovi pensieri

Se c’è un modo per alimentare un litigio e trasformarlo in una lotta furiosa è proprio rispondere, come si suol dire, “pan per focaccia”.  Vi è mai capitato di commettere questo errore?

 Che tristezza,  quando quello che magari era cominciato come un diverbio da poco, risolvibile facilmente, finisce per diventare un “caso di stato” perché non abbiamo saputo spegnere un fuoco con una risposta dolce. 

Non è facile rispondere con calma, con parole gentili, soprattutto quando ci si trova davanti ad attacchi personali. A questo proposito, ricordo alcuni episodi del passato in cui, proprio davanti ad attacchi personali, non ho saputo rispondere con dolcezza e alcune volte mi è capitato di essere passato dalla parte del torto proprio perché la mia reazione ha finito per peggiorare le cose.
Devo dire che grazie a quelle esperienze oggi sono molto più attento alla gestione di queste dinamiche relazionali, ma ho ancora molto da imparare.

Saper rispondere con dolcezza  è una virtù che normalmente non abbiamo in maniera naturale. Infatti , per natura, siamo portati ad argomentare, a cercare di prevaricare l’altro. Tuttavia, è una di quelle caratteristiche che Dio può aiutarci a sviluppare, infatti chi voglia imitare Gesù ha molto d imparare da lui anche in questo senso. Gesù non ha mai pronunciato ingiurie neanche verso coloro che lo stavano percuotendo. Quando venne interrogato dal sommo sacerdote Anna, venne schiaffeggiato perché la sua risposta era stata considerata inadeguata. Egli, che era il figlio di Dio, avrebbe potuto rispondere “come ti permetti di trattarmi così? Tu non sai con chi hai a che fare!”, invece rispose semplicemente: “Se ho parlato male, dimostra il male che ho detto; ma se ho parlato bene, perché mi percuoti?”

Sono tante le occasioni in cui come cristiani possiamo dare una risposta diversa da quella standard, quella che gli altri non si aspettano, quella che non alimenta l’ira ma promuove la pace. Quelle volte in cui , con l’aiuto di Dio, sono riuscito a rispondere in maniera dolce anche di fronte alla provocazione, ho notato che questo è stato utile anche per poter testimoniare della mia fede. Ci sarà anche qualcuno che ci prenderà per sciocchi , ma molti altri rifletteranno di fronte ad una reazione alla quale non sono abituati.

Ma soprattutto con le persone che ci stanno più  vicino,  la nostra famiglia e i nostri amici più cari, che Dio ci dia di sviluppare questa capacità di rispondere in maniera da calmare il furore, con parole gentili.  Vivremo sicuramente meglio e faremo vivere meglio coloro che ci circondano.

----------------------
Se vuoi avere maggiori informazioni sugli argomenti trattati in questo articolo, sentiti libero di contattarmi via mail o sui social networks.
Posted in Pensieri and tagged .

Perché non lasci un commento? Saresti utile anche ad altri!